Istituto professionale servizi per la sanità e l'assistenza sociale

Il diplomato dell’indirizzo “Servizi per la Sanità e l’Assistenza Sociale” possiede specifiche competenze necessarie per organizzare e attuare, in collaborazione con altre figure professionali, interventi atti a rispondere ad esigenze sociali e sanitarie di singoli, gruppi e comunità finalizzati alla socializzazione, all’integrazione, all’assistenza e alla promozione del benessere bio-psico-sociale. Realizza attività di supporto sociale e assistenziale per rispondere ai bisogni delle persone in ogni fase della vita collaborando con le reti informali e i servizi del territorio.

Il corso di studi prevede esperienze di lavoro e formazione curriculari (Percorsi per le Competenze Trasversali e per l'Orientamento) presso strutture e servizi del territorio per la prima infanzia, per gli adolescenti, per le persone con disabilità, per gli anziani e per tutte quelle persone che vivono un momento di difficoltà. I servizi all’interno dei quali si può inserire il diplomato sono ad esempio l’asilo nido, la scuola dell’infanzia, la comunità, il centro diurno, la residenza sanitaria assistenziale, la casa di riposo, l’ospedale e il centro di aggregazione.

Lo studente che frequenta questo corso possiede caratteristiche personali quali la sensibilità, il carisma, lo spirito d’iniziativa, la disponibilità all’ascolto e l’empatia. Svilupperà doti relazionali, capacità a lavorare in equipe e capacità di leadership.

Le metodologie didattiche proprie di questo corso di studi riguardano la didattica esperienziale (tirocinio osservativo a partire dalla classe prima, PCTO dalla seconda alla quinta, incontri con figure professionali, visite guidate ai servizi socio-sanitari del territorio ecc…) e la didattica laboratoriale.

A conclusione del percorso quinquennale il diplomato sarà in grado di svolgere i seguenti compiti:

  • Utilizzare metodologie e strumenti operativi per collaborare a rilevare i bisogni socio-sanitari del territorio e concorrere a predisporre ed attuare progetti individuali, di gruppo e di comunità.
  • Gestire azioni di informazione e di orientamento dell’utente per facilitare l’accessibilità e la fruizione autonoma dei servizi pubblici e privati presenti sul territorio.
  • Collaborare nella gestione di progetti e attività dell’impresa sociale ed utilizzare strumenti idonei per promuovere reti territoriali formali e informali.
  • Contribuire a promuovere stili di vita rispettosi delle norme igieniche, della corretta alimentazione e della sicurezza, a tutela del diritto alla salute e del benessere delle persone.
  • Utilizzare le principali tecniche di animazione sociale, ludica e culturale.
  • Realizzare azioni, in collaborazione con altre figure professionali, a sostegno e a tutela della persona con disabilità e della sua famiglia, per favorire l’integrazione e migliorare la qualità della vita.
  • Facilitare la comunicazione tra persone e gruppi, anche di culture e contesti diversi, attraverso linguaggi e sistemi di relazione adeguati.
  • Utilizzare strumenti informativi per la registrazione di quanto rilevato sul campo.
  • Raccogliere, archiviare e trasmettere dati relativi alle attività professionali svolte ai fini del monitoraggio e della valutazione degli interventi e dei servizi.

Il diploma professionale quinquennale rende possibile l'accesso a qualsiasi facoltà universitaria. In particolare le facoltà di medicina, scienze infermieristiche, scienze dell' educazione e formazione, sociologia, psicologia e servizio sociale rappresentano la scelta più attinente al corso di studi.

Allegati
Presentazione socio sanitario
Profilo Professionale Socio Sanitario
Quadro orario